Benchmark

AIDA64 include diversi benchmark che possono essere utilizzati per misurare le prestazioni di un singolo componente hardware o di tutto il sistema. Questi sono benchmark sintetici, il che significa che possono essere utilizzati per misurare le prestazioni teoriche massime del sistema. I test sulla banda della memoria, sulla CPU e sulla FPU sono realizzati sulla base del motore multi-threaded di AIDA64, il quale – dalla versione v4.00 – supporta fino a 640 thread simultanei e fino a 10 gruppi di processori. Il motore offre pieno supporto ai sistemi multiprocessore (SMP), alle CPU multi-core e alla tecnologia HyperThreading.

Benchmark della cache e dei dischi

AIDA64 Disk benchmark

AIDA64 include diversi benchmark specificatamente dedicati alla misurazione della banda in lettura, scrittura e copia, e della latenza della cache delle CPU, così come del sottosistema delle memorie RAM. Il programma dispone anche di diversi benchmark dedicati alla misurazione delle prestazioni delle unità di memorizzazione, inclusi gli hard disk (S)ATA o SCSI, le configurazioni RAID, i lettori di dischi ottici, i Solid-State Disk (SSD), le periferiche USB e le memory card.

Benchmark GPGPU

AIDA64 benchmark GPGPUQuesto pannello, che può essere lanciato da Strumenti | Benchmark GPGPU, offre un set di diversi benchmark GPGPU in OpenCL. Questi sono progettati per misurare le prestazioni in ambiente GPGPU computing attraverso l'utilizzo di varie tipologie di test in OpenCL. Ogni test può essere eseguito contemporaneamente al massimo su 16 GPU AMD, Intel o NVIDIA, o su una combinazione di queste. Naturalmente, le configurazioni Crossfire e SLI, così come le APU e le configurazioni a singola GPU sono pienamente supportate. In linea generale, ogni componente che è riconosciuto quale GPU e supporta le librerie OpenCL può utilizzare questi benchmark.

Microbenchmark

Oltre a questi completi benchmark, AIDA64 offre dei microbenchmark specifici, i quali sono disponibili nella categoria Benchmark nel menù ad albero. Grazie al grandioso database di riferimento di AIDA64, i risultati ottenuti possono essere comparati con numerose altre configurazioni. I microbenchmark attualmente disponibili sono i seguenti:

Test di memoria

I test di benchmark della larghezza di banda della memoria (lettura, scrittura e copia) misurano la velocità di trasferimento di dati massima raggiungibile dalla memoria. Il codice alla base di questi test di benchmark è scritto in assembly ed è estremamente ottimizzato per i processori AMD e Intel più comuni utilizzando gli appropriati set estesi di istruzioni x86/x64, x87, MMX, 3DNow!, SSE, SSE2 o SSE4.1, AVX e AVX2.

Il test di benchmark della latenza della memoria misura il ritardo tipico che si verifica quando la CPU legge i dati dalla memoria di sistema. Con tempo di latenza della memoria si intende il tempo che intercorre tra l’invio del comando di lettura e il momento in cui i dati arrivano nei registri degli interi della CPU.

Benchmark CPU Queen

AIDA64 CPU Queen

Questo semplice benchmark sugli interi si focalizza sulla capacità di predizione delle diramazioni del processore e la penalità di predizioni errate. Esso infatti deve trovare la soluzione per il classico “problema delle regine” su una scacchiera 10x10. Teoricamente, a parità di frequenza, il processore con una pipeline più corta e con una penalità di predizioni errate minore ottiene punteggi più elevati in questo test. Per esempio – con la tecnologia HyperThreading disattivata – i processori Intel con core Northwood ottengono punteggi più elevati rispetto ai processori Intel con core Prescott grazie alla pipeline a 20 stadi contro 31 stadi. Il test di benchmark CPU Queen è ottimizzato per utilizzare i set di istruzioni MMX, SSE2 e SSSE3 per il calcolo degli interi.

Benchmark CPU PhotoWorxx

AIDA64 PhotoWorxx Benchmark

Questo benchmark esegue diverse operazioni comunemente utilizzate durante l'elaborazione delle foto digitali.

Il test esegue le seguenti operazioni su un’immagine RGB molto grande:

  • Riempimento dell'immagine con pixel colorati casuali
  • Rotazione di 90 gradi in senso antiorario
  • Rotazione di 180 gradi
  • Differenza
  • Conversione dello spazio colore (ad esempio utilizzato durante la conversione JPEG)

Questo benchmark mette a dura prova sia le unità aritmetiche SIMD della CPU, sia il sottosistema di memoria. Il benchmark CPU PhotoWorxx utilizza i set estesi di istruzioni x87, MMX, MMX +, 3DNow!, 3DNow! +, SSE, SSE2, SSSE3, SSE4.1, SSE4A, AVX, AVX2 e XOP ed è compatibile con l’architettura NUMA, la tecnologia HyperThreading ed i sistemi multi-processore (SMP) e multi-core (CMP).

Benchmark CPU Zlib

Questo benchmark sugli interi misura le prestazioni combinate della CPU e del sottosistema di memoria utilizzando la libreria pubblica di compressione ZLib. Il test di benchmark CPU ZLib utilizza soltanto le istruzioni di base x86 e supporta la tecnologia HyperThreading ed i sistemi multi-processore (SMP) e multi-core (CMP).

Benchmark CPU AES

Questo benchmark misura le prestazioni del processore utilizzando l'algoritmo di crittografia AES (Advanced Encryption Standard). In crittografia, AES è un standard di cifratura a chiave simmetrica. AES è attualmente utilizzato in numerosi programmi di compressione dati, quali 7z, RAR, WinZip, ed in software dedicati alla crittografia dei dischi, quali BitLocker, FileVault (Mac OS X) o TrueCrypt.

Il test di benchmark CPU AES utilizza i set estesi di istruzioni x86, MMX e SSE4.1 ed è accelerato via hardware sui processori dotati di tecnologia VIA PadLock Security Engine (VIA C3, VIA C7, VIA Nano e VIA QuadCore) e sui processori Intel che supportano il set esteso di istruzioni AES-NI. Il test supporta la tecnologia HyperThreading ed i sistemi multi-processore (SMP) e multi-core (CMP).

Benchmark CPU Hash

Questo benchmark misura le prestazioni della CPU utilizzando l'algoritmo di hashing SHA-1 definito nella pubblicazione Federal Information Processing Standard 180-3. Il codice alla base di questo benchmark è scritto in assembly ed è ottimizzato per tutte le varianti di processori AMD, Intel e VIA più comuni, utilizzando i set estesi di istruzioni MMX, MMX+/SSE, SSE2, SSE3, AVX, AVX2 e XOP. Il test di benchmark CPU Hash è accelerato via hardware sui processori dotati di tecnologia VIA PadLock Security Engine (VIA C7, VIA Nano e VIA QuadCore).

Benchmark FPU VP8

Questo benchmark misura le prestazioni di compressione video utilizzando il codec video VP8 di Google (WebM), versione 1.1.0 (http://www.webmproject.org). Il test di benchmark FPU VP8 codifica i fotogrammi di un video con risoluzione 1280x720 pixel (“HD ready”) in modalità 1-pass con bitrate di 8192 kbps utilizzando le impostazioni per la massima qualità. Il contenuto dei fotogrammi è generato dal modulo FPU Julia. Il codice alla base di questo test utilizza i set estesi di istruzioni MMX, SSE2, SSE3 e SSE4.1 e supporta la tecnologia HyperThreading ed i sistemi multi-processore (SMP) e multi-core (CMP).

Benchmark FPU Julia

AIDA64 FPU Julia

Questo benchmark misura le prestazioni in virgola mobile a singola precisione (noto anche come 32 bit) tramite il calcolo di numerosi fotogrammi del popolare frattale di Julia. Il codice alla base di questo test di benchmark è scritto in assembly ed è fortemente ottimizzato per tutte le varianti di processori AMD, Intel e VIA più comuni, utilizzando i set estesi di istruzioni x87, 3DNow!, 3DNow! +, SSE, AVX, AVX2, FMA e FMA4. Il test FPU Julia supporta la tecnologia HyperThreading ed i sistemi multi-processore (SMP) e multi-core (CMP).

Benchmark FPU Mandel

AIDA64 FPU Mandel

Questo benchmark misura le prestazioni in virgola mobile a doppia precisione (noto anche come 64 bit) tramite il calcolo di numerosi fotogrammi del popolare frattale di Mandelbrot. Il codice alla base di questo test di benchmark è scritto in assembly ed è ottimizzato per tutte le varianti di processori AMD, Intel e VIA più comuni, utilizzando i set estesi di istruzioni x87, SSE2, AVX, AVX2, FMA e FMA4. Il test FPU Mandel supporta la tecnologia HyperThreading ed i sistemi multi-processore (SMP) e multi-core (CMP).

Benchmark FPU SinJulia

AIDA64 FPU SinJulia

Questo benchmark misura le prestazioni in virgola mobile a precisione estesa (noto anche come 80 bit) tramite il calcolo di un singolo fotogramma di una versione modificata del frattale di Julia. Il codice alla base di questo test di benchmark è scritto in assembly ed è fortemente ottimizzato per tutte le varianti di processori AMD, Intel e VIA più comuni utilizzando istruzioni trigonometriche ed esponenziali x87. Il test FPU SinJulial supporta la tecnologia HyperThreading ed i sistemi multi-processore (SMP) e multi-core (CMP).

Questa funzionalità è disponibile in:

Torna su

Seguici su